Il geotermico

Come funziona il sistema geotermico?

Scegliere un impianto geotermico significa assicurarti un ambiente domestico confortevole, piacevolmente caldo d’inverno e fresco d’estate, utilizzando una tecnologia rispettosa dell’ambiente e vantaggiosa per il tuo portafogli. Il sistema sfrutta il sottosuolo come serbatoio di calore: nei mesi invernali il calore è trasferito in superficie, mentre in estate l’eccesso termico presente negli edifici viene restituito al terreno.

La possibilità di produrre, oltre all’acqua calda per il riscaldamento invernale e per gli usi sanitari, anche acqua fredda per raffrescare durante l’estate, rende gli impianti geotermici l’alternativa ideale a quelli tradizionali. Il grande vantaggio deriva dal fatto che un sistema geotermico racchiude in sé le stesse funzioni normalmente demandate a due diversi apparecchi, cioè caldaie e condizionatori.

Geotermico

Quale terreno?

In linea generale, la risorsa geotermica è disponibile su tutto il territorio italiano. In ogni caso, ti occorre conoscere le caratteristiche del sottosuolo che intendi utilizzare come fonte di calore. Particolari tipologie di terreno, oppure la presenza di acque sotterranee o di vincoli idrogeologici, determinano la fattibilità tecnica di un impianto geotermico.

Noi di Smartee ti offriamo consulenza in merito al sito specifico consigliabile per l’installazione, ricorrendo eventualmente a indagini geologiche che valutino con esattezza la qualità della risorsa geotermica.

Il geotermico di Smartee

Quali edifici?

La geotermia è adatta a tutti gli edifici di nuova costruzione, per i quali è possibile progettare ex novo l’intero impianto in maniera ottimale. Per gli edifici esistenti, la convenienza e la fattibilità di un impianto geotermico devono essere analizzate caso per caso. L’installazione di un impianto geotermico rappresenta una scelta vantaggiosa anche se la tua casa utilizza una caldaia alimentata a combustibili fossili costosi e inquinanti, come gasolio o GPL. Nel caso in cui tu possieda una caldaia a metano, invece, valuta attentamente i costi e i benefici derivanti da una sua eventuale sostituzione.

Quanto dura?

Più che una questione d’insieme, la durata di un impianto geotermico è legata a quella dei singoli elementi che lo compongono. Le pompe di calore geotermiche hanno una vita utile di almeno 15-20 anni, che diventa inferiore per le taglie domestiche, mentre le sonde geotermiche possono funzionare senza problemi per molte decine d’anni (secondo alcune fonti, addirittura un secolo). I pannelli radianti resistono fino a 30 anni circa. Durante l’intera vita dell'impianto, non c’è pressoché mai necessità di manutenzione.

Scopri tutti i vantaggi del geotermico

  • È energia gratuita e indipendente dalle temperature esterne, che ti assicura un funzionamento dell’impianto per tutto l’anno.
  • I costi di esercizio sono inferiori di circa il 60% rispetto a un sistema di riscaldamento con caldaia a metano.
  • Un unico sistema ti permette sia di riscaldare sia di raffrescare la tua casa, dicendo addio ai costi elevati del condizionamento estivo.
  • Contribuisce alla riduzione delle emissioni di inquinanti e di CO2 nell’atmosfera.
  • Non inquina i terreni, poiché all’interno delle sonde geotermiche circolano liquidi frigoriferi antigelo completamente atossici.
  • La pompa di calore geotermica è una macchina estremamente silenziosa, del tutto analoga a un frigorifero.
  • L’assenza di processi di combustione e di canne fumarie ti risparmia la necessità di frequenti interventi di manutenzione.
I vantaggi del geotermico
contatti-smartee
800.754114
info@smartee.it

Torna alle altre tecnologie